PDA

Visualizza la versione completa : il sestante


pioneer_10
07-12-02, 23:53
al mercatino dell'usato di Marostica (una cittadina alle pendici dell'altopiano di Asiago),che si svolge ogni prima domenica del mese,c'era una ragazza ucraina che vendeva strumenti interessanti,tra cui un paio di sestanti ed un altro "arnese" da me meglio non identificato.
Ho resistito alla tentazione d'acquistarlo (un sestante),perchè poi non avrei saputo che farmene...
Un pò mi sono pentito però :-/,voi che ne dite??

Planezio
21-01-03, 15:21
Certamente oggi l'utilità di un sestante è praticamente zero. Salvo il guardarlo, appeso ad un muro, debitamente incorniciato, e......Mah! Costava tanto?
Del resto anche guardare M42 non serve a niente. Solo ad avere delle sensazioni. Dimmici niente! Ciao. Pietro

pioneer_10
25-01-03, 19:28
thank you!

tambu
08-06-07, 13:31
Certamente oggi l'utilità di un sestante è praticamente zero. Salvo il guardarlo, appeso ad un muro, debitamente incorniciato, e......Mah! Costava tanto?
Del resto anche guardare M42 non serve a niente. Solo ad avere delle sensazioni. Dimmici niente! Ciao. Pietro

Perchè non servirebbe a niente? sei sicuro?

Mizarino
08-06-07, 13:51
Certamente oggi l'utilità di un sestante è praticamente zero. Salvo il guardarlo, appeso ad un muro, debitamente incorniciato, e......Mah! Costava tanto?
Del resto anche guardare M42 non serve a niente. Solo ad avere delle sensazioni. Dimmici niente! Ciao. Pietro
Beh, il sestante sta al GPS come il regolo calcolatore sta al computer.
Io sono un grande utilizzatore del computer, ma sono orgoglioso di possedere ancora un regolo calcolatore e di saperlo usare ... ;)

Redactor1
08-06-07, 18:14
Il sestante veniva usato in marina (ma non solo) per la rilevazione ad un momento prefissato dell'altezza sull'orizzonte di 3 o più stelle, il che dopo una serie di schematici calcoli di trigonometria sferica porta alla determinazione del "punto nave" o in genere della posizione geografica dell'osservatore. Dico "serviva", perché oggi il punto nave è assicurato dalla copertura satellitare, ma è tuttora obbligatorio avere un sestante a bordo.
Anche se dubito che entro qualche anno ci sarà un solo ufficiale capace all'occorrenza di padroneggiarne la tecnica e i calcoli (che fino a 30 anni fa - in assenza di calcolatrici digitali - si facevano ancora con le tavole logaritmiche).

Era al tempo uno strumento molto costoso.

ercap
09-06-07, 02:07
da quel che so il sestante serve a determinare la latitudine di un punto, in base all'altezza della stella polare o all'altezza del sole. Per quanto riguarda la longitudine credo che sia necessario un orologio, meglio ancora se si dispone dell'ora di porto. Ma questo non era possibile prima di Harrison col suo famoso H4.
Ho acquistato sulle bancarelle due sestanti di ottone dai russi. Credo che non li userò mai. Li ho smontati, sistemati, alleggeriti di quanto non serve (cannocchialino scadente, lente sballata per la lettura del nonio, posizionati i filtri...), intanto pensavo ai marinai che non avevano il GPS, ai matematici che non avevano la macchinetta... e un po' mi vergogno!!
ercap