PDA

Visualizza la versione completa : Dove si studia?


*TiNkErBeLl*
11-06-08, 21:32
Ciao ragazzi! :hello:
Mi sono infiltrata proprio pochissimi minuti fa in questo forum. Sono molto affascinata dal mondo dell'astronomia e dell'archeologia e, dovendo a Settembre (se Dio vuole ;)) decidere dove iscrivermi, stavo prendendo in considerazione sia lettere (per archeologia) che astronomia (a Padova). Cercando delle robe per la tesina della maturità (L'uomo davanti al cielo stellato :love:) ho scoperto l'esistenza dell'archeoastronomia e ne ho parlato con il mio prof di astronomia il quale mi ha detto che in Italia dovrebbero esserci una o due università, una delle quali a Trieste. Ho cercato ma non ho trovato nulla :confused:, qualcuno di voi potrebbe darmi qualche altra informazione? Grazie mille!

alniyat
14-06-08, 10:16
Ciao Giorgia ...
branca interessante l'archeoastronomia, però non penso proprio sia un corso di laurea di base, ma più un corso di studi specialistico ...
poi cè da dire purtroppo un'altra cosa, ho alcune amiche/ci che studiano archeologia a milano e pare che l'aspettativa di lavoro non sia delle migliori, e neanche all'estero non è che il lavoro sia cosi numeroso e remunerativo ...
riguardo astronomia se non sbaglio cè una scuola a padova e una a bologna ...

se vuoi un consiglio da uno che era nei tuoi stessi panni quasi 2 anni fa, fai la scelta che ti permetta un futuro economico il più appagante possibile in relazione all'interesse che hai ...
le passioni si possono coltivare anche parallelamente o dopo che uno si è "sistemato" e ti dico questo perchè entrambi abbiamo ambizioni di lavorare e studiare in settori che vengono purtroppo ritenuti di categoria inferiore ...

ciao e cieli sereni :hello:

*TiNkErBeLl*
14-06-08, 13:17
Grazie alniyat :)
Si a Padova c'è una facoltà di astronomia che, mi ha detto il mio prof, è la migliore in Italia e comunque se devo scegliere tra Bologna e Padova, ovviamente sceglierò Padova che, tra l'altro conosco abbastanza bene come città e dove già c'è una mia amica a studiare.

Per quanto riguarda il riscontro economico dell'archeologia, proprio ieri ho sentito alla radio una rcheologo che diceva che lo "stipendio" si aggira tra i 4 e i 7 € l'ora e si viene pagati anche dopo anni dalla fine del lavoro. :eek: Cioè a sto punto vado a fare la baby sitter a vita! (Senza nulla togliere a tale categoria!) E' assurdo, ti ammazzi di studio per anni e anni, e alla fine che ti ritrovi? Nulla!
Non mi pare veramente una cosa accettabile. Cioè, ma che cacchio! Ma che ha un astronomo o un archeologo in meno di un medico, di un ingegnere o di un professore?

A quanto pare dopo aver preso la laurea (archeologia o astronomia che sia) l'unica prospettiva che mi si apre è fare la prof o cercare un lavoro che con la mia laurea non avrà nulla a che fare. Bella cosa! Non la piglio per niente a sto punto... -.-"
Perchè non si riesce a vivere di sogni??? :cry:

alniyat
14-06-08, 15:40
oggi a roma se non sbaglio cè stato lo sciopero degli archeologi, e ne ha parlato (solo) il TG3 ...
hanno stipendi come hai detto tu "ridicoli" e sono sfruttati peggio delle badanti ...
pensa che l'unesco ha detto che il 40% del patrimonio archeologico mondiale è in Italia e da noi non è neanche riconosciuta come professione ...
io volevo iscrivermi a fisica sub nucleare (o delle particelle) ma vedendo che fine fanno i pochi che riescono con successo ho preferito iscrivermi a ingegneria fisica e nucleare ...
almeno sarò un ingegnere e sarò considerato un pò di più rispetto agli "scienziati da laboratorio" ...

quindi ti invito a pensare bene sul percorso di studi e sugli sbocchi lavorativi :ok:

ciao e cieli sereni ...

elisabetta
18-09-08, 20:58
studio beni culturali con indirizzo archeologico e spero di trovare qualsiasi lavoro.. tanto gli archeologi sono sottopagati. Ho fatto uno scavo archeologico l'anno scorso è stato bellissimo. .. Ma se potessi tornare indietro mi iscriverei o in fisico o in tossicologia degli elementi..pensaci bene. Cosa ti piace di più e pensa al futuro.

ShemsuHor
25-09-08, 22:31
Studia archeologia solo se sei sicurissima che è la cosa che vuoi fare ma ricorda che il lavoro è super precario e sottopagato e le possibilità molte poche.

Non so se si insegna archeoastronomia da qualche parte, secondo me ci si può arrivare sia da una laurea umanistica che da una scientifica, ovviamente bisogna colmare le lacune nell'altro campo. Comunque non ti aspettare di fare archeoastronomia una volta laureata, sono pochissimi quelli che la fanno e soprattutto per diletto.

Prova a contattare Adriano Gaspani, dell'osservatorio astronomico di Brera che si occupa di questo campo. La mail la trovi facilmente su internet. Credo risponderà...

:hello:

elisabetta
28-03-09, 17:56
http://www.bapeshoeshop.comNike air Max tn (http://www.bapeshoeshop.com)Nike shox (http://www.bapeshoeshop.com/nike-c-3.html)Puma shoes (http://www.bapeshoeshop.com/puma-c-24.html)Ugg boots very cheap (http://www.bapeshoeshop.com/ugg-c-26.html)nike shox
Si puo sapere cosa centra questo link con i nostri consigli sugli studi???

Norax
28-03-09, 18:18
Purtroppo è spam...:mad:

rmorrison100
22-02-11, 02:32
Ciao! Buono a sapersi che si sono interessati anche allo studio dell'astronomia. Sono anche di iniziare il mio percorso e sono molto felice di entrare qui per saperne di più a degli esperti e conoscere altre persone che ama studiare astronomia.

Andu
22-02-11, 10:38
Un mio amico si è laureato nella facoltà si astronomia a Bologna e mi ha detto che la facoltà di Bologna è molto più teorica di quella di Padova. Praticamente a Padova dovrebbe esserci più laboratorio, e sinceramente io preferirei quest'ultima. Quest'anno mi sono iscritto a Padova, ma non sono potuto andare alla fine, anche per "obbligo" dei miei genitori. Alla fine mi sono iscritto in scienze geologiche ( per carità è interessante e mi piace come materia). Tuttavia, Padova è sempre una proposta allettante, al quale difficilmente riesco a dire di no...
Quindi, prima di intraprendere una carruera, pensa bene alla decisione da prendere. :hello:

Berenice
23-02-11, 23:01
Un mio amico si è laureato nella facoltà si astronomia a Bologna e mi ha detto che la facoltà di Bologna è molto più teorica di quella di Padova. Praticamente a Padova dovrebbe esserci più laboratorio


Padova? lavoratorio?
io vengo da padova e credimi che di pratico c'è stato ben poco nel mio corso di laurea, cosa che spiega il perchè sono qui a cercare informazioni sull'utilizzo del telescopio!:mmh:
pultroppo io (e molti altri) non abbiamo avuto una buona esperienza in quest'università! i professori sono ottimi, lo ametto, ma pultroppo è completamente disorganizzata! Bologna la reputo comunque peggiore!
Se comuqnue volete informarvi vi lascio il link:
http://sites.google.com/site/orioloromanoobservatory/guida-alle-università
anche perchè mi sembra di aver visto che oltre a Fisica ed Astronomia ora sono state attivate in alcune università i corsi di laurea triennale anche in astrofisica e fisica dello spazio che forse sono anche migliori!
riguardo all'archeoastronomia in generale non deriva da lauree in materie scientifiche bensì umanistiche. O studi archeologia e poi ti specializzi, oppure storia e sempre specializzandoti successivamente in popoli mesopotamici o altri tipi di settori poi arrivi a fare anche quello!

Andu
24-02-11, 22:34
Ma hai fatto tutto e tre gli anni o te ne sei andata al primo?

Berenice
25-02-11, 08:41
ho fatto la triennale, adesso sono in specialistica di astrofisica e fisica dello spazio, ma non a pd.

Andu
25-02-11, 10:42
Allora hai fatto bene a dirmelo, visto che avevo intenzione di spostarmi a Padova l'anno prossima per fare astronomia. Grazie.

millennium falcon
03-11-12, 11:17
Ciao a Milano nel corso di Architettura delle costruzioni, specificatamente è un esame opzionale e il corso lo tiene Giulio Magli. Sarà il mio prossimo corso che frequenterò. :hello:
Per info vai sul sito del Politecnico e cerca la sezione di architettura civile a Milano Bovisa e il corso di architettura delle costruzioni.

lucriz
25-10-14, 20:05
Circa l'argomento iniziale del thread, se gli archeologi vengono pagati come un cameriere occasionale e gli astronomi non girano certo in ferrari, cosa credi che venga fuori dall'intersezione dei due ambiti?
Se lo scopo è lavorare scegli una laurea che ti permetta l'iscrizione ad un ordine professionale, con quello hai tariffe bloccate e non hai la concorrenza di qualche cialtrone che si improvvisa "professionista". Tutto il resto è fumo negli occhi.
Se lo scopo è seguire i sogni vedi un po la massa di laureati in scienze delle merendine che stanno li ad affollare le aule dei concorsi pubblici o le caselle di posta delle aziende all'indirizzo lavora_con_noi.
Comunque circa i sogni, tranquilla, passeranno;).
Poi secondo me per una passione la cosa peggiore è farla diventare il proprio lavoro. Si finisce per rovinarla sotto gli annessi e connessi della professione, leggi rapporti coi clienti, gente che non paga, stato vampiro.
Se prendi una laurea scientifica, avresti tutto il background necessario per approfondire la tua passione, ovvero matematica, fisica e chimica.

In ogni caso auguri per la tua scelta:)

Dark_Matter
26-10-14, 07:19
Visto che il messaggio iniziale è del 2008 credo abbia già fatto la sua scelta :D

Cocco Bill
26-10-14, 18:13
Ti vorrei dare un consiglio, visto che sono un pò più vecchio di te. Si deve studiare in un settore che ci piace, questo è importante, però è fondamentale sapere cosa si farà dopo laureati. Oggi ed anche molto probabilmente domani ci sarà poco lavoro per tutti, ma le professioni di Astronomo e quella di Archeologo saranno tra le meno richieste. Anche l'insegnamento nella scuola non promette molto.