PDA

Visualizza la versione completa : Delta T


astromauh
29-08-09, 22:01
Mi viene in mente solo ora di essermi dimenticato del delta T, volevo mettere una formula nel mio programma per calcolarlo, ma poi sono rimasto disorientato, perchè ne avevo trovate diverse. Alla fine mi è passato completamente di mente, a cominciare dalla stessa definizione di delta T.

:confused:

Mizarino
29-08-09, 22:07
http://eclipse.gsfc.nasa.gov/SEhelp/deltatpoly2004.html

astromauh
31-08-09, 09:02
Mille grazie, era proprio quello che cercavo.:ok:

C'è però un po' di ambiguità.

Between years +1600 and +1700, calculate:
ΔT = 120 - 0.9808 * t - 0.01532 * t^2 + t^3 / 7129
where: t = y - 1600

Between years +1700 and +1800, calculate:
ΔT = 8.83 + 0.1603 * t - 0.0059285 * t^2 + 0.00013336 * t^3 - t^4 / 1174000
where: t = y - 1700

L'anno 1700 come va conteggiato, con la prima o con la seconda formula?

Forse si ottiene lo stesso risultato con tutte e due le formule, ma non l'ho controllato.

astromauh
01-09-09, 10:49
0001-Jan-01 00:00 0.020095 10496.953725 133.1338853 -3.6888103


Il DeltaT per il 1 gennaio dell'anno 1 d.C secondo

http://ssd.jpl.nasa.gov/horizons.cgi

è 10496.953725

mentre applicando le formule che mi hai indicato viene:

10573

Circa 77 secondi di differenza, avrò sbagliato qualcosa?

Seguendo un link dalla pagina che hai indicato, si legge che l'incertezza del DeltaT intorno al 1.a.C è dell'ordine di 265 secondi, quindi una differnza di 77 secondi, poco più di un minuto, è sicuramente accettabile.

Come mai questa discrepanza tra le formule proposte dalla NASA, è l'output dello Ephemeris Generator della stessa NASA?

:hello:

astromauh
01-09-09, 11:39
NASA 01 01 01 ore 00:00 UT
Longitudine Eclittica:

Sole 279.3870659
Luna 133.1338853
Mercurio 284.4455291
Venere 325.1833881
Marte 11.0120636
Giove 189.1159123
Saturno 71.3097387
Urano 356.2280012
Nettuno 229.6591676
Plutone 177.4798256

Sole 9°23'13" Capricorno
Luna 13°8'2" Leone
Mercurio 14°26'44" Capricorno
Venere 25°11'0" Acquario
Marte 11°0'43" Ariete
Giove 9°6'57" Bilancia
Saturno 11°18'35" Gemelli
Urano 26°13'41" Pesci
Nettuno 19°39'33" Scorpione
Plutone 27°28'47" Vergine

DeltaT = 10496.953725 secondi
..................................................
Astromauh 01 01 01 ore 00:00 UT
Longitudine Eclittica:

Sole 9°23'17" Capricorno
Luna 13°21'24" Leone
Mercurio 14°26'49" Capricorno
Venere 25°11'04" Acquario
Marte 11°0'47" Ariete
Giove 9°6'58" Bilancia
Saturno 11°18'31" Gemelli
Urano 26°14'35" Pesci
Nettuno 19°38'43" Scorpione
Plutone 13°59'22" Bilancia

DeltaT= 10573
..................................................
Astromauh
TOGLIENDO UN MINUTO
Longitudine Eclittica:

Sole 9°23'15" Capricorno
Luna 13°20'54" Leone
Mercurio 14°26'46" Capricorno
Venere 25°11'02" Acquario
Marte 11°0'46" Ariete
Giove 9°6'58" Bilancia
Saturno 11°18'31" Gemelli
Urano 26°14'35" Pesci
Nettuno 19°38'43" Scorpione
Plutone 13°59'22" Bilancia

DeltaT= 10584


L'imprecisione del DeltaT si riflette sull'imprecisione della longitudine eclittica dei pianeti come Mercurio, Venere e Marte e sulla posizione del Sole, che altrimenti sarebbero precisi al secondo.

L'imprecisione dei pianeti da Giove a Nettuno, dipende invece dal fatto che la teoria VSOP su cui si basano i calcoli è poi stata superata, e si è stabilita una massa diversa per questi pianeti.

Oltre al fatto che è molto più difficile calcolare le loro orbite, a causa del forte impatto delle perturbazioni che invece sono molto meno importanti per i pianeti interni.

La Luna in questo esempio ha un'imprecisione di 13 primi, che mi sembra accettabile per una data di duemila anni fa, mentre Plutone è completamente fuori posto.
Plutone nei grafici non compare prima del 1500 proprio per questa ragione. ;)

Mizarino
01-09-09, 20:53
0001-Jan-01 00:00 0.020095 10496.953725 133.1338853 -3.6888103


Il DeltaT per il 1 gennaio dell'anno 1 d.C secondo

http://ssd.jpl.nasa.gov/horizons.cgi

è 10496.953725

mentre applicando le formule che mi hai indicato viene:

10573

Circa 77 secondi di differenza, avrò sbagliato qualcosa?

No, hai fatto il calcolo correttamente, e correttamente rilevi che, se l'incertezza è di 260 secondi, una discrepanza di 77 secondi è un'inezia trascurabile.
La discrepanza (peraltro trascurabile) all'interno dello stesso ente significa ben poco. E' già normale che la mano destra non sappia quello che fa la sinistra, figuriamoci se la mano sinistra non fa di diverso altro che mettere lo smalto all'unghia del mignolo ... ;)
Per chi non si occupi di circostanze locali di eclissi od occultazioni il DeltaT non ha grande importanza, e un suo errato computo non comporta errori nella posizione dei pianeti o della Luna. Basta riferirsi al TT.

astromauh
01-09-09, 21:16
mettere lo smalto all'unghia del mignolo ... ;)


Questo non me lo sarei aspettato da te.:D

astromauh
02-09-09, 02:07
Mizarino, mi sapresti anche indicare le formule giuste per migliorare la precisione di Plutone e della Luna?

L'algoritmo che si occupa della Luna, credo di averlo preso dal libro di Duffett-Smith che non è il massimo della precisione, mentre quello di Plutone nemmeno ricordo più da dove l'ho preso.

L'unica soluzione che ho trovato per Plutone è quella di farlo sparire per le date antecedenti il 1500 (o giù di li).

:hello:

Mizarino
03-09-09, 13:49
L'unica soluzione che ho trovato per Plutone è quella di farlo sparire per le date antecedenti il 1500 (o giù di li).

Ma tu che accuratezza vorresti per Plutone ?

astromauh
03-09-09, 15:03
La stessa del programma Solex (http://chemistry.unina.it/~alvitagl/solex/) di Aldo Vitagliano, o almeno la stessa accuratezza della NASA (http://ssd.jpl.nasa.gov/horizons.cgi).

Mizarino
03-09-09, 15:38
La stessa del programma Solex (http://chemistry.unina.it/~alvitagl/solex/) di Aldo Vitagliano, o almeno la stessa accuratezza della NASA (http://ssd.jpl.nasa.gov/horizons.cgi).
Impossibile da realizzare con formule esplicite, tipo quelle che tempo fa avevo costruito per Cerere su richiesta di Agrafoi (a proposito, che fine ha fatto ?)
http://www.webalice.it/mizar02/progs/CERESPOS.BAS

Con un metodo del genere e a quel livello di semplicità (o complessità secondo i gusti), su un'arco di +/- 1000 anni, potresti al massimo sperare in un'accuratezza di 0.1°

astromauh
03-09-09, 16:30
Impossibile da realizzare con formule esplicite, tipo quelle che tempo fa avevo costruito per Cerere su richiesta di Agrafoi (a proposito, che fine ha fatto ?)
http://www.webalice.it/mizar02/progs/CERESPOS.BAS

Con un metodo del genere e a quel livello di semplicità (o complessità secondo i gusti), su un'arco di +/- 1000 anni, potresti al massimo sperare in un'accuratezza di 0.1°

Ok, allora mi accontento di un'accuratezza di 0.1° su un arco di +/- 1000 anni, quando me la prepari? :)

La mia formula attuale sballa di 16° su 2000 anni.:o
E prima ne avevo un'altra che sbagliava ancora di più.


Stavo pensando che forse mi conviene copiare i dati della NASA e farli semplicemente leggere dal programma, perchè credo che mi basterebbero i soli dati eliocentrici di un giorno per anno, per raggiungere un'accuratezza molto migliore di quella attuale.
(La posizione della Terra già la calcolo molto bene)

Non ti chiedo come hai fatto a tirar fuori quei numeri per Cerere, NON VOGLIO SAPERLO!

:hello:

Mizarino
03-09-09, 17:45
Stavo pensando che forse mi conviene copiare i dati della NASA e farli semplicemente leggere dal programma, perchè credo che mi basterebbero i soli dati eliocentrici di un giorno per anno, per raggiungere un'accuratezza molto migliore di quella attuale.
(La posizione della Terra già la calcolo molto bene)

Bravo! Se ti va bene crearti una tabella allora è proprio quello che ti conviene fare. :ok:
Ti fai una tabella di un punto ogni 120 o 180 giorni (4000 o 6000 punti in tutto) dai dati di Horizon, poi ti ciucci il dato che di volta in volta ti serve con una interpolazione cubica che usa i quattro punti più vicini al tuo istante. Così l'errore ti viene certamente inferiore al centesimo o forse addirittura al millesimo di grado e io risparmio di farmi un mazzo così ... :D