PDA

Visualizza la versione completa : Precisione precessionale dei software


Thecreator
22-03-11, 16:31
Buon giorno a tutti voi specialisti ed esperti di Astronomia. Mi sono appena iscritto e desideravo sapere un paio di cose. Sono un utente MAC e attualmente sto usando Starry Night Pro PLUS versione 6.4.3. Ho visto in giro che fra i software "pro" oltre a Starry Night Pro Plus ci sarebbe anche TheSkyX Professional
http://www.starrynighteducation.com/store/index.php/software/pro-plus.html
http://www.bisque.com/sc/pages/TheSkyX-Professional-Edition.aspx
Ora io vi chiedo: sono questi software Professionali? se si entro subito nel vivo dell'oggetto. Questi programmi quanto sono precisi nel calcolo, ad esempio, precessionale? Tutte le software house dicono tanti dati dei loro software ma nessuna dice quanto è preciso nel calcolo. Se io calcolo, ad esempio, 5000 anni fa in un dato punto come si presentava il cielo (cosa che tranquillamente fa il mio software) che precisione avrei? Tutti questi programmi da 300 e più euro quanto sono affidabili nella precisione dei calcoli? Già le informazioni che ottengo fra i due software sopra menzionati sono leggermente diversi. Ad esempio: la stella Polaris (Alpha Ursae Minoris) x wikipedia ha una magnitudine apparente di 1.97. X Thesky professional 1.97 (uguale a quella di wikipedia) x Starry Night pro Plus è di 1.96. Lo so è roba da poco (penso) ma in astronomia (da quel poco che ho fatto a scuola) so che ho bisogno di max precisione. Quindi questi programmi (di simulazione) quanto possono essere affidabili x studi "scientifici"? grazie. :-)

Renzo
22-03-11, 16:48
Sinceramente non mi sono mai fidato della precisione dei software commerciali in quanto curano molto più l'estetica che la sostanza.
Avendo a suo tempo lavorato alla stesura di alcuni software astronomici posso dirti che vi sono molti fattori che impediscono una precisione assoluta man mano che ci si allontana dalla data odierna.
Tanto per farti un esempio il delta T, cioè lo scostamento fra il tempo universale e il tempo delle efferidi. Questa variazione non è una costante né ha un andamento ciclico per cui ci si deve basare sulla precisione di alcuni eventi astronomici riscontrati in passato per creare formule di interpolazione. Ma se un'eclisse è avvenuta mille anni fa e il resoconto mi da una precisione dell'evento di qualche minuto e non mi dice la sua durata con esattezza ecco che non posso sapere quanto è il valore del delta T se non molto approssimato.
E se devo poi estrapolare a un evento di 5000 anni fa si rischia di veder verificare un evento in un posto e in un luogo ben diverso da quello in cui si è verificato nella realtà.
In questi casi è bene perciò rivolgersi su software realizzati in ambito di ricerca in quanto molto spartani nella grafica ma molto più accurati nei calcoli.
Un buon programma in tal senso e, per quanto ne so, accurato nei calcoli, è SOLEX del professor Vitagliano

Dark_Matter
22-03-11, 16:52
beh considera che la polare è una variabile cefeide :D

Per la precisione dei dati dei vari software credo che comunque siano delle approssimazioni estrapolate da qualche algoritmo più o meno corretto (però dovresti chiedere direttamente alle software house), soprattutto per quel che riguarda le posizioni di 5000 anni fa... penso che comunque non siano software sviluppati per uso scientifico ma solo amatoriale quindi da prendere con le dovute cautele

devilman23
22-03-11, 16:54
Per quanto ne so io, i software "commerciali" li usano anche alcuni archeoastronomi: ad esempio Giulio Magli usa Starry Night, come te.

L'ho usato anch'io Starry Night in parallelo con Perseus per una ricerca archeoastronomica e ho notato alcune discrepanze tra i 2 software nelle date degli equinozi e dei solstizi, per farti un esempio.

Il discorso è molto ampio, ma parti dal presupposto che nessuno sa come doveva essere il cielo 5.000, 6.000 o anche 7.000 anni fa. I planetari software si basano su algoritmi predefiniti per il calcolo della precessione e per la rappresentazione del cielo in quei lontani periodi, quindi, in un certo senso, bisogna "fidarsi" il giusto di ciò che si vede...

Giusto per dirtene un'altra, ho notato che non occorre spendere centinaia di euro o dollari per acquistare programmi costosi tipo Starry Night o The Sky X (che per inciso, se non è cambiato qualche cosa nell'ultima versione, non arriva al 4.800 a.C.) per poter visualizzare come si doveva presentare il cielo migliaia di anni fa. Basta scaricarsi gratuitamente Stellarium: se non ho scambiato lucciole per lanterne, dovrebbe usare gli stessi algoritmi di Starry Night e di Perseus...

Thecreator
22-03-11, 16:55
Ti ringrazio sei stato veloce nel rispondere e molto preciso. Infatti (anche se io di astronomia non sono esperto) immaginavo che nella realizzazione di un qualsiasi programma di astronomia commerciale, si puntasse più sulla grafica con OpenCL e cacchiate varie (x carità è bello anche quello) e si trascurasse la precisione che secondo me è tutto nella astronomia. Grazie ora vedo questo software :-)

Thecreator
22-03-11, 17:03
Grazie anche a voi ragazzi :-) siete stati veramente veloci e chiari (anche x uno come me che non sono esperto di astronomia). Infatti io non mi azzarderei mai di divulgare "studi" fatti con prodotti commerciali. Il problema è che uno scrittore amico mio ha fatto una scoperta in sardegna mi ha chiesto di dare una occhiata con l'allineamento di certe costellazioni, ed io gli ho detto subito che non essendo un astronomo non voglio mal consigliarlo. Ora li spiego meglio la questione e gli dico di non basarsi troppo sui dati che gli ho fornito. Sono un amante e studioso del mistero ma credo di avere onestà intellettuale e non voglio dare "lucciole x lanterne". Grazie ancora. credo che su questo forum vi romperò le scatole x tante altre cose :-) grazie.

devilman23
22-03-11, 17:47
Vabbè, puoi tranquillamente dire al tuo amico che può fare le sue ricerche e divulgare la scoperta come semplice ipotesi, come una possibilità...

Nulla vieta di fare ricerche su qualsiasi cosa, ci mancherebbe altro... Io e il mio "compagno di ricerche", per farti un esempio, abbiamo fatto una ricerca archeoastronomica seguendo questo indirizzo e ci abbiamo pure scritto un libro, quindi...

Renzo
22-03-11, 17:50
Aspetta un momento.
Se si tratta di calcolare la posizione delle stelle (moti stellari reciproci e precessione degli equinozi) un qualsiasi programma commerciale può fornire dati sufficientemente precisi per calcolare allineamenti.
Se invece si tratta di un'eclisse o di un'occultazione, dove i valori devono essere molto precisi per evitare che un fenomeno si veda a Roma invece che a Madrid allora le cose cambiano.
Comunque un programma preciso è sempre meglio

Thecreator
22-03-11, 17:55
:-) certo Devil man questo mi sembrava ovvio. Infatti gli ho già scritto su facebook che i dati che gli ho mandati, sbagliati non sono ma neanche esatti, quindi dovrà valutare lui. Poi non credo che coi miei dati ci faccia molto ma, ripeto, x come sono fatto io desidero essere quanto più preciso possibile. Mi intendo di computer, quindi se dico qualcosa su un settore dove sono ferrato e dove ho studiato non mi faccio problemi a discutere con nessuno. Ma essendo che ho fatto solo un mero copia incolla di dati che ho inserito su Starry Night non volevo responsabilità al riguardo. Una cosa è un patito di astronomia come posso essere io una cosa è un astronomo, astrofisico... che studia anni e anni e che sicuramente se dice qualcosa la dice con cognizione di causa. :-) Conoscendo l'amico scrittore credo che non desiste comunque a pubblicare nulla anzi... :-)

Thecreator
22-03-11, 18:05
vedi Renzo, i dati che gli servivano erano riguardo l'allineamento di costellazioni in determinate direzioni e il calcolo di solstizi ed equinozi. Tutto qua. La data è il 2000A.C. Quindi credo che non ci sia molto errore in ciò che gli ho fornito. Io so da scuola che le costellazioni si muovono MOLTO lentamente nel tempo quindi credo che Sterry Night sia stato abbastanza preciso in ciò. Non lo so invece x il calcolo degli equinozi e dei solstizi.

Thecreator
22-03-11, 18:22
Renzo ho preso SOLEX, ma è x Win. Comunque ora lo faccio girare su Win (ho virtualizzato win su mac) e vedo cosa ci capisco ;-) grazie mille.

Renzo
22-03-11, 19:34
Considerando che per il calcolo dei solstizi e degli equinozi non credo che serva la precisione al secondo (ma neanche all'ora) penso che qualsiasi software che tiene conto della precessione possa dare risultati accettabili
Anche perché 4000 anni fa la precisione con cui venivano calcolati e documentati questi eventi era molto relativa

Mizarino
22-03-11, 21:11
Ma che differenza fa, dal punto di vista archeologico, sapere se nel 2000 a.C. l'equinozio di primavera è caduto il 7 Aprile o il 31 marzo del calendario Giuliano, se non abbiamo neppure idea di che genere di calendario facessero uso ? :mmh:

Thecreator
23-03-11, 08:03
Vedi il fatto non è sapere il giorno in cui è avvenuto l'equinozio o il solstizio nel 2000A.C. che non interesserebbe nessuno. Ma se viene ritrovata una Sfinge in Sardegna (molto più piccola di quella di Giza) molto antica (si vede dalla roccia) che è perfettamente orientata su certe costellazioni, e si viene a sapere, da studi, che i popoli che in quel periodo abitavano la Sardegna avevano una certa Teologia e che orientavano Nuraghe, Sfingi, e addirittura Ziggurat astronomicamente, x uno ricercatore è spunto di studi. In Sardegna di ritrovamenti strani ne stanno trovando tanti. Vedremo. :-)

Dark_Matter
23-03-11, 08:12
in sostanza al tuo amico interessa la disposizione delle stelle... per questo non c'è bisogno di grandissima precisione dato che non cambia molto se vega (nome a caso) era in una certa posizione o un grado più a destra o a sinistra :mmh:

c8sgtxlt
23-03-11, 08:28
ciao thecreator,scommetto che questo tuo amico si chiama L.M.;):fis:
se avete bisogno di qualche aiuto fammi un fischio,sono iscritto anch io nel suo forum!!:ok::hello:

devilman23
23-03-11, 08:40
Eh sì, mio caro C8, mi sa tanto che qui si sta parlando di Shardana... ;)
Con L.M. non ho più avuto occasione di parlarci (per e-mail chiaramente), ma mi ricordo che proprio a luglio dello scorso anno, quando mi trovavo in Sardegna in vacanza/viaggio di nozze, mi scrisse della scoperta di una seconda ziqqurat nell'Isola Felice (finché dura!), come la chiama lui...

Comunque Thecreator non preoccuparti: come ti hanno detto anche gli altri utenti del forum, per fare questi studi, al tuo amico basta e avanza Starry Night.

Thecreator
23-03-11, 09:15
Si è proprio Leonardo Melis. :-) e si tratta appunto di Shardana. :-) Ok allora gli posso dire può stare tranquillo x i dati che gli ho dato. Infatti non credo cambi molto sapere se Perseo è un grado in più o in meno di quello che il programma mi dice :-)

Thecreator
23-03-11, 09:18
@C8...
ok grazie :-) ti terremo conto. Sicuramente ne sai più tu di me. Se ci sei anche sul suo profilo di Facebook ci sentiamo lì grazie ;-)

devilman23
23-03-11, 09:27
Ma se viene ritrovata una Sfinge in Sardegna (molto più piccola di quella di Giza) molto antica (si vede dalla roccia) che è perfettamente orientata su certe costellazioni, e si viene a sapere, da studi, che i popoli che in quel periodo abitavano la Sardegna avevano una certa Teologia e che orientavano Nuraghe, Sfingi, e addirittura Ziggurat astronomicamente, x uno ricercatore è spunto di studi.

Scusa Thecreator, ma si sta parlando di questa Sfinge?

http://www.youtube.com/watch?v=hPFcTcKCwn4

Beh, che dire, effettivamente vista da questa prospettiva, sembra un leone accovacciato e addirittura pare più consumata di quella egizia... ;)

Se la Sfinge "guarda" verso NE, caro mio, ti comunico che la nostra stella si trovava proprio nella costellazione del Leone nel giorno del solstizio d'estate del 2.500-2.000 a.C. circa! Sarebbe veramente un bel colpo! :ok:

Mizarino
23-03-11, 09:44
Se la Sfinge "guarda" verso NE, caro mio, ti comunico che la nostra stella si trovava proprio nella costellazione del Leone nel giorno del solstizio d'estate del 2.500-2.000 a.C. circa! Sarebbe veramente un bel colpo!
Ohibò, una stella che si trovava nella costellazione del Leone nel giorno del solstizio d'estate, il mese dopo aveva cambiato costellazione ? Altro che stella di Barnard !...

P.S. Pardon, chiedo scusa! :o Naturalmente si tratta del Sole!... :ok:

c8sgtxlt
23-03-11, 09:58
@C8...
ok grazie :-) ti terremo conto. Sicuramente ne sai più tu di me. Se ci sei anche sul suo profilo di Facebook ci sentiamo lì grazie ;-)
:ok:

devilman23
23-03-11, 10:08
P.S. Pardon, chiedo scusa! :o Naturalmente si tratta del Sole!... :ok:

Che vuoi che sia, Miza! Ma il fatto è che non mi sono spiegato tanto bene neppure io... Potevo scrivere semplicemente "Sole", così da non dare adito a fraintendimenti di alcun genere...

Thecreator
23-03-11, 10:14
@devilman
scusa ma il link che mi hai dato non funzia. Comunque è visibile anche su Google Earth. E' allineata a NNW comunque. Secondo Leo max 2000A.C. (2500 è troppo) in quella data le costellazioni visibile sopra la linea d'orizzonte sono Andromeda, Cassiopea, Perseo. Ovviamente ce ne sono altre a 360° ma a Leo interessano queste tre (non so il perchè) e in direzione dove è rivolta la Sfinge cioè NNW. Altri studiosi sostengono che il corpo è allineato a NNW ma non la testa (rimossa non c'è più infatti) che secondo loro era girata verso SW. A parte che tutte le Sfingi che ho visto io non avevano le teste girate (non vedo perchè questa dovrebbe e come fanno a dirlo) ma se così fosse a SW c'era il Solstizio di primavera (Winter Solstice)

Thecreator
23-03-11, 10:25
Comunque sia questa è la sua foto
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1905804967814&set=a.1838181477269.2106602.1322466668&theater

Dark_Matter
23-03-11, 10:27
Altri studiosi sostengono che il corpo è allineato a NNW ma non la testa (rimossa non c'è più infatti) che secondo loro era girata verso SW.
ahahah ecco cosa mi piace di queste discipline, che chiunque può dire quello che gli pare e nessuno può smentirlo... sfido chiunque a dimostrarmi che la sfinge NON si stava guardando il sedere! e se mi date 5 minuti vi metto pure in piedi una teoria (ovviamente inconsistente) che suffraghi questa mia ipotesi... :spaf::D:D

astromauh
23-03-11, 10:40
Più che una sfinge a me sembra un pezzo di roccia (http://image.forumcommunity.it/7/3/7/2/8/9/1296809826.jpg). :mmh:

Thecreator
23-03-11, 10:45
@Dark..
tu hai perfettamente ragione ma il bello è che queste TEORIE le danno proprio gli Archeobuoni (come li definisce Leonardo) cioè i Baroni della Archeologia. Ovviamente nè io nè Leo condividiamo questa ipotesi. Ma io dico solo questo: se tutte le Sfingi del mondo sono con le teste che continuano il prolungamento del corpo, percè questa (secondo loro) si doveva vedere le chiappe? la testa è stata trovata poco più in là se non sbaglio. Se è così si prende un Architetto ad esempio, e si ricostruisce matematicamente come sta testa era originariamente. Che ci vuole? ci vuole che gli archeobuoni non vogliono ecco tutto, ma questo è altro argomento. Leo ha scoperto una ziggurat (non è l'unica) il giorno che lui ci ha portato le telecamere hanno subito dopo chiuso e sigillato la zona. Non è più visitabile. Ecco come ragiona la sovraintendenza dei beni culturali. Poi loro che distruggono resti antichi va bene tutto :-(

Renzo
23-03-11, 10:46
A parte che a primavera c'è l'equinozio (winter solstice è il solstizio invernale) ciò che mi riesce difficile comprendere è come si possa parlare di sole tre costellazioni in direzione NNW (o qualsiasi altra direzione)
Per prima cosa si deve considerare l'azimuth ma anche l'altezza sull'orizzonte. Infatti ogni ora le costellazioni compiono uno spostamento sulla volta celeste di circa 15° e, di conseguenza, ciò che è visibile all'orizzonte all'ora X dopo due ore potrà essere una trentina di gradi più in alto (se guardo a EST) o ben al di sotto dell'orizzonte (se guardo a Ovest)
Per cui dovrebbe essere espressamente indicato il momento della giornata (non dico l'ora esatta ma orientativa)
Anche perché se invece di parlare di equinozio primaverile si parlasse di solstizio invernale o estivo anche facendo riferimento al momento del tramonto del sole le costellazioni ovviamente cambierebbero.
Senza nulla togliere a coloro che studiano seriamente certi argomenti vedo troppo spesso interpretazioni molto fantasiose tipo allineamenti in una certa direzione (magari dovuti al caso) relativi al punto in cui il sole sorge l'equinozio di primavera (sempre a Est) e dietro a dissertare che erano state scoperte supernove dietro il sole ecc. ecc. ecc.
Non avendo interlocutori che possano confutare tali ipotesi (cioè le persone che hanno costruito l'oggetto) qualsiasi interpretazione è valida.
La casa dove abito ha finestre orientate solo a est e a ovest (allineamento quasi perfetto) mentre mia moglie ne possiede una (in un'altra città, che ha il medesimo allineamento.
Magari qualcuno, quando non ci saremo più, verrà fuori con l'ipotesi che possedendo case con orientamenti simili ci siamo sposati perché c'erano state influenze astrali. :fis:

Thecreator
23-03-11, 10:51
http://www.panoramio.com/photo/48372657
ora?

c8sgtxlt
23-03-11, 11:02
adesso funziona!!!

devilman23
23-03-11, 11:05
@devilman
scusa ma il link che mi hai dato non funzia. Comunque è visibile anche su Google Earth. E' allineata a NNW comunque. Secondo Leo max 2000A.C. (2500 è troppo) in quella data le costellazioni visibile sopra la linea d'orizzonte sono Andromeda, Cassiopea, Perseo. Ovviamente ce ne sono altre a 360° ma a Leo interessano queste tre (non so il perchè) e in direzione dove è rivolta la Sfinge cioè NNW. Altri studiosi sostengono che il corpo è allineato a NNW ma non la testa (rimossa non c'è più infatti) che secondo loro era girata verso SW. A parte che tutte le Sfingi che ho visto io non avevano le teste girate (non vedo perchè questa dovrebbe e come fanno a dirlo) ma se così fosse a SW c'era il Solstizio di primavera (Winter Solstice)

Grazie per il link, ma sono uno dei pochi (l'unico forse? ;)) che non è iscritto su Faccia da Libro! Comunque ho visto anche la foto presente sul forum degli Shardana (P.S.: adesso anche quella di Panoramio...).

Anche a me pare strano che potesse avere la testa girata... Ma, dato che la Sfinge è acefala, dobbiamo "per forza" ipotizzare che guardasse davanti a sé e non di lato (né tanto meno dietro, come ipotizza Dark! :D) e considerare l'allineamento del resto del corpo... Quindi l'orientamento della presunta Sfinge sarebbe NNW <-> SSE. Ma non ho capito bene da che parte guardava la testa...

Io ti ho detto quelle date perché in 500 anni il Sole sull'eclittica non si sposta poi di tantissimo. Altra considerazione: ti ho detto quelle cose privilegiando la levata eliaca delle stelle e/o costellazioni. Se Leo invece intende privilegiare ciò che si vedeva appena dopo il tramonto del Sole o durante la notte, questo è un altro discorso.

Ah per inciso, come detto anche da Renzo, il solstizio di primavera non esiste, equinozio semmai:

equinozi: primavera ed autunno
solstizi: estate ed inverno

devilman23
23-03-11, 11:14
la testa è stata trovata poco più in là se non sbaglio.

Cavolo! Ma allora non è più una presunta Sfinge... Se c'è pure la testa... :ok:

Thecreator
23-03-11, 11:15
http://www.panoramio.com/photo/35032403

@Renzo
scusa Renzo hai ragione, Winter solstice= Solstizio di INVERNO! Sono un asino scusa. Allora ho guardato, si effettivamente hai ragione, cambiando le ore cambia la posizione delle costellazioni. Quindi è difficile dire che quella Sfinge in quel periodo puntasse su Andromeda (x esempio) perchè magari ci puntava che ne so alle 17 mentre alle 3 del mattino puntava l'orsa Maggiore (x esempio) quindi devo riconoscere la mia ignoranza in materia (d'altronde all'inizio post lo avevo detto che non sono del mestiere). Comunque sia io posso dire la mia: Se e sottolineo SE (come cantava la grande mina) X ESEMPIO (quindi no war please) uno studioso di storia antica dice che i popoli del mare veneravano, che ne so il Leone, perchè.... x tutta una serie di motivi, e dicono che in quei posti reperti archeologici sono stati trovati databili al 2000A.C., è CERTO che è molto strano che guarda caso troviamo una mini sfinge e che comunque (anche se non sempre nella giornata) punta in direzione dove il leone è visibile in un dato periodo. Comunque non cambia la cosa. Perchè anche se il leone è visibile solo poche ore della giornata comunque è visibile ed è visibile nella direzione della costruzione. Il fatto della casa non c'entra. Perchè una sfinge non è una costruzione. Perchè una sfinge ha sembianze leonine e che punta sul leone, perchè non hanno costruito milioni di sfingi (come x le case) ma solo alcune e solo in certi posti. Allora Stone Age, Giza, il sito di angkor in cambogia, ecc.. non avrebbero senso di esistere. Scusa ma se non regge il mio discorso men che meno il tuo :-) non ti offendere. Comunque sia io non ho aperto il post con questo intendo. Si è passati da capire la precisione dei programmi astronomici a Archeologia. Se volete contattate l'autore (Melis) x far presente i vostri dubbi. :-)

Thecreator
23-03-11, 11:25
Si c'è anche la testa. Andate su google Earth inserite le seguenti coor
Fi=39°56'36.07"N
Lambda=08°24'15.31"E
ci son le foto e poco più avanti anche la testa
39°56'36.54"N
08°24'16.27"E

Thecreator
23-03-11, 11:31
"Io ti ho detto quelle date perché in 500 anni il Sole sull'eclittica non si sposta poi di tantissimo. Altra cosa: ti ho detto quelle cose privilegiando la levata eliaca delle stelle e/o costellazioni. Se Leo invece intende privilegiare ciò che si vedeva appena dopo il tramonto del Sole o durante la notte, questo è un altro discorso"

Ma io credo che lui voleva sapere quello che dici tu e non cosa era visibile ad occhio nudo sopra la linea di orizzonte dopo il tramonto. Comunque c'erano quelle costellazioni e a lui cosa gli servono non lo so. Mi ha solo detto "con andromeda, cassiopea, e perseo, abbiamo tutta l'epopea dei popoli del mare". Cosa volesse dire.... comunque questi sono solo curiosità su scoperte archeologiche. Stati tranquilli che non uscirà nessun libro con questa roba. Era solo x mera curiosità. Io infatti la prima volta gli ho detto "Leo, io x gioco ho messo queste coordinate sul mio programma ho messo la data più o meno che tu pensi, guarda cosa c'era in cielo" e gli ho spedito le screenshot del programma con tutti i dati. Punto.

devilman23
23-03-11, 11:38
Stati tranquilli che non uscirà nessun libro con questa roba. Era solo x mera curiosità. Io infatti la prima volta gli ho detto "Leo, io x gioco ho messo queste coordinate sul mio programma ho messo la data più o meno che tu pensi, guarda cosa c'era in cielo" e gli ho spedito le screenshot del programma con tutti i dati. Punto.

E invece secondo me dovreste andare avanti nella ricerca e scriverci anche un bel libro, pure a quattro mani se necessario... :ok:

Come abbiamo fatto io ed il mio "compagno di ricerche" con la nostra ricerca archeoastronomica: il risultato che ne è venuto fuori è un libro di circa 200 pagine...

P.S.: per quanto riguarda Andromeda, Cassiopea, e Perseo indagherò più a fondo, ci sarà pure scritto qualcosa in uno dei suoi libri (tanto gli ho tutti! :D).

Thecreator
23-03-11, 11:45
@Devilman
:-) ti ringrazio Devilman ma io non sono in cerca di gloria e tanto meno credo di essere all'altezza di scrivere un libro. Già faccio fatica sui forum :D io sono solo un patito di Archeologia, mistero, astronomia, (anche se ho fatto già una figuraccia prima che ho sbagliato) Ufologia... Non ho mai pubblicato niente ne voglio iniziare. Gli amici Professionisti del settore ne hanno già la scatole piene di Zecharia sitchin, Alan F. Alford, Mario Pincherle e compagnia bella. Non ci voglio mettere pure io. :-) Però da persona intelligente (quale penso che sia) credo che dovremmo approfondire molto dal nostro passato. E essere un pò tutti più umili, parlare scambiandoci idee e tesi, come la scienza vuole. Non come fanno molti a chi riesce a offendere di più. Tutto qua :-) devo dire che in questo forum siete stati bravi e educati. Complimenti. :-)

devilman23
23-03-11, 11:46
Si c'è anche la testa.

Ho visto anche questa foto, ma dalla vista posteriore non si vede un granché, purtroppo...

Mizarino
23-03-11, 11:48
La casa dove abito ha finestre orientate solo a est e a ovest (allineamento quasi perfetto) mentre mia moglie ne possiede una (in un'altra città, che ha il medesimo allineamento.
Magari qualcuno, quando non ci saremo più, verrà fuori con l'ipotesi che possedendo case con orientamenti simili ci siamo sposati perché c'erano state influenze astrali.
Cavoli! Se lo viene a sapere Astromauh ci fa un trattato!... :D
Comunque nell'appartamento dove abito il sole pomeridiano, prossimo al tramonto, entra per la prima volta nel salotto esattamente il giorno dell'equinozio di primavera, e lo abbandona per un semestre il giorno dell'equinozio di autunno ... Che speculazioni ne vogliamo trarre ?... ;)

devilman23
23-03-11, 11:55
@Devilman
:-) ti ringrazio Devilman ma io non sono in cerca di gloria e tanto meno credo di essere all'altezza di scrivere un libro. Già faccio fatica sui forum :D io sono solo un patito di Archeologia, mistero, astronomia, (anche se ho fatto già una figuraccia prima che ho sbagliato) Ufologia... Non ho mai pubblicato niente ne voglio iniziare. Gli amici Professionisti del settore ne hanno già la scatole piene di Zecharia sitchin, Alan F. Alford, Mario Pincherle e compagnia bella. Non ci voglio mettere pure io. :-) Però da persona intelligente (quale penso che sia) credo che dovremmo approfondire molto dal nostro passato. E essere un pò tutti più umili, parlare scambiandoci idee e tesi, come la scienza vuole. Non come fanno molti a chi riesce a offendere di più. Tutto qua :-) devo dire che in questo forum siete stati bravi e educati. Complimenti. :-)

Perché pensi che noi il libro lo abbiamo scritto perché in cerca di gloria? Se cercavamo la gloria (e i soldi!) allora scrivevamo su altri temi: che so, adesso come adesso, mi viene in mente soltanto la saga di Harry Potter... :D

Vabbè, forse tu non sarai in grado di scrivere un libro (e secondo me non è affatto vero), ma Leo sì, mi pare, quindi... ;)

Non possiamo pretendere di far soldi con un libro di nicchia che soltanto qualche appassionato leggerà: noi l'abbiamo scritto per divulgare ciò che, secondo noi, avevamo scoperto (meglio sarebbe dire ipotizzato) analizzando delle rocce su cui sono stati incisi fori, coppelle e canaletti, ovvero una presunta mappa stellare di 6.000 anni fa.

devilman23
23-03-11, 11:57
Cavoli! Se lo viene a sapere Astromauh ci fa un trattato!... :D
Comunque nell'appartamento dove abito il sole pomeridiano, prossimo al tramonto, entra per la prima volta nel salotto esattamente il giorno dell'equinozio di primavera, e lo abbandona per un semestre il giorno dell'equinozio di autunno ... Che speculazioni ne vogliamo trarre ?... ;)

Ah ah ah ah ah! :D

Vabbè, ma casa tua non è mica un monumento pre o proto-storico? Spero per te che non sia così... :D

Renzo
23-03-11, 12:40
Ho fatto l'esempio della casa per dire che, magari, in un lontano futuro, qualcuno possa trovare chissà quali accostamenti.
Nel caso in questione non mi pronuncio non avendo le basi storico/scientifiche né la mentalità necessari.
Sono molto prosaico e le ipotesi di lavoro tendo sempre a farle su cose molto più vicine alla mia realtà
Ciò che voglio dire comunque è che partendo da qualsiasi cosa si possa ipotizzare tutto e il contrario di tutto e più ci si allontana dalla nostra realtà e più queste ipotesi tendono a divergere.
Abbiamo il classico esempio del calendario Maya dal quale sono venute fuori le ipotesi più strane e assurde tipo che la terra si fermerà il 21 dicembre 2012 e, dopo essere stata ferma per 72 ore ripartirà nel verso opposto causando l'inversione del polo magnetico, o che la Terra verrà distrutta da un fantomatico pianeta che nessuno ha mai visto (e che sulla base della meccanica celeste dovrebbe essere già visibile a occhio nudo ormai) che distruggerà sempre nella stessa data la Terra. O anche che è prevista una enorme tempesta solare (cosa più facile da prevedere visto che stiamo andando verso il massimo undecennale dell'attività solare) che ovviamente colpirà nella stessa data (cosa questa moooolto più difficile da prevedere con le tecnologie attuali, se non impossibile, ma che caso strano i Maya 1500 anni fa avevano previsto con precisione anche nella data, pur avendo un calendario completamente diverso.
Scusa per l'OT ma, per mentalità, sono sempre molto scettico e un'ipotesi che si basa su un'altra ipotesi la quale è desunta da altre ipotesi (perché anche qualsiasi ritrovamento ci fa ipotizzare cosa avveniva in passato ma non ci darà mai la certezza) non è detto che sia facilmente dimostrabile né che sia corretta.

Thecreator
24-03-11, 11:37
@Renzo
Io sono perfettamente d'accordo con te. credimi. Ma il fatto è che non bisogna inventarsi leggende metropolitane, ma neanche chiudersi con le idee e ricerche. Sul fatto del decimo pianeta, come puoi vedere sul link, anche fra di voi astronomi non trovate una sola risposta. Ogni uno ha le proprie idee, basta solo dimostrarle.
http://www.menphis75.com/decimo_pianeta.htm

Dark_Matter
24-03-11, 11:53
meglio andarci piano con i discorsi sul decimo pianeta... tanto più che ufficialmente sono solo 8 e quindi per far dieci ne mancherebbe non uno bensì due ;)
Quel sito poi fa un po' di confusione dato che inizialmente parla di eris e poi mette un link a sedna... e poi sotto... vabbè lasciamo stare :D


PS: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/91/EightTNOs.png

Thecreator
24-03-11, 12:02
:-) eh si lo so pure io che il povero Plutone è stato declassato. :-) ma gli studi di Zecharia Sitchin non li prenderei sotto gamba io. Comunque ho fatto solo un esempio. Chi meglio di voi sa di queste cose :-) infatti poco ci credo alla "apocalisse" del 2012. Al max qualche forte tempesta solare che fa piombare x 6 mesi l'intero pianeta nel caos totale. ;-) :fis:

Renzo
24-03-11, 13:09
Dal 1930 agli inizi del XXI secolo la tecnologia è andata avanti in modo spropositato ma non vi sono state scoperte di pianeti. Anzi la scoperta del 1930 (e mi riferisco ovviamente a Plutone) fu una coincidenza in quanto cercavano eventuali pianeti che rendevano anomala l'orbita di Nettuno e Plutone era più o meno in quella zona di cielo.
Fra l'altro le anomalie non potevano essere giustificate da Plutone (che prima fu stimato più grande della Terra e poi è stato ridotto a più piccolo della Luna) ma erano in gran parte frutto di errori di misura
L'avanzare della tecnologia e il proliferare dei telescopi dediti alla ricerca di oggetti del nostro sistema solare (principalmente comete e asteroidi per valutare un eventuale rischio di impatto con la Terra, dopo che nel 1994 avevamo assistito in diretta all'impatto della cometa Shoemaker Levy 9 su Giove) fece sì che il numero di corpi minori aumentò e furono scoperti sempre più oggetti transnettuniani.
Alcuni di essi in teoria potevano essere anche già stati scoperti in base alle tecnologie ma non era così facile trovarli. Piccoli, deboli e con scarso moto proprio.
A quel punto, dopo la scoperta di altri oggetti con dimensioni simili o superiori a Plutone fu deciso da parte dell'IAU, di creare una categoria di pianeti minori in cui fu messo Plutone, Sedna, Cerere e altri.
Ma anche se cambiano le terminologie i pianeti e gli altri corpi continuano con la loro orbita infischiandosene di ciò che decidono gli uomini sulla Terra.
Ma il fantomatico pianeta che dovrà distruggere la Terra deve per forza passare molto vicino a noi se non addirittura impattare.
E per far ciò, in base alle leggi della meccanica celeste, dovrebbe trovarsi al momento più vicino dell'orbita di Giove ed essere grande quantomeno come la nostra Luna.
Io, Europa, Ganimede e Callisto, i satelliti di Giove, sono al limite della visibiità a occhio nudo. Sono più distanti di quanto dovrebbe essere il pianeta X in questo momento e sono grandi più o meno come la Luna.
In tutto il mondo il cielo viene fotografato costantemente e vengono scoperte supernove che sono un milioni di volte più deboli della più debole stella visibile a occhio nudo.
Vengono scoperti ogni giorno corpi minori 100000 volte più deboli della più debole stella visibile a occhio nudo. E questo pianeta, che sarebbe al limite della visibilità a occhio nudo non è stato ancora osservato o ripreso da nessuno??
Va bene essere di mentalità aperta ma fino a un certo punto.
Se mi vengono a dire che è possibile superare la velocità della luce posso anche chiedere una dimostrazione in quanto le formule di Einstein potrebbero non essere precise al 100%, ma se mi vengono a dire che gli ominidi della savana avevano costruito macchine volanti un milione di anni fa, onestamente sono molto ma molto più scettico.

devilman23
24-03-11, 13:46
E invece aveva ragione Zecharia Sitchin:

Mercurio...Nettuno (8) + Eris (1) + Plutone (1) + Haumea (1) + Makemake (1) = Totale Pianeti Sistema Solare (12)

:D:D:D

Dammi retta Thecreator, lascialo perdere Menphis75... ;)

Thecreator
24-03-11, 15:01
@Renzo@devilman
Sono PERFETTAMENTE d'accordo con voi. Renzo effettivamente anche io (con nessuna base astronomica) avevo capito che questo fantomatico pianeta X fosse molto improbabile, infatti ho detto prima che NON credo ad un impatto (non ci credo neanche). Ho letto i libri di Sitchin sono d'accordo in altre cose ma non tanto su questo pianeta X (NIBIRU). Credo più a una forte (molto forte) tempesta magnetica. Ogni (se non ricordo male) 11 anni ci son tempeste magnetiche giusto? A scuola qualcosa avevamo accennato x via dei problemi TLC e SAT che questo provoca. Credo che questa volta sia più forte delle altre (l'ultima molto forte è stata se non sbaglio neanche qui) ad inizio del 1900. Solo che allora gli uomini erano meno tecnologici di oggi e non avevano i problemi che avremmo oggi. E con quello che hai detto tu Renzo mi trovi perfettamente d'accordo credimi :-) ho fatto solo un esempio forse ho preso quello sbagliato. :D

Renzo
24-03-11, 15:53
Le tempeste solari ci sono sempre. Il Sole ha un ciclo undecennale in cui manifesta maggior attività e questo la sappiamo da molto tempo. Questo ciclo sembra che influenzi anche il clima (quando ci fu il Minimo di Mander (http://it.wikipedia.org/wiki/Minimo_di_Maunder) coincise con una piccola era glaciale.
Ma non possiamo prevedere assolutamente e in alcun modo se e in che modo questo periodo di attività del sole creerà manifestazioni magnetiche particolarmente intense e pericolose.
Il minimo che si è appena concluso di attività solare si è protratto molto più a lungo rispetto a quanto era statisticamente prevedibile e i motivi per i quali il sole non ha presentato per tanto tempo macchie solari sono sconosciuti.
Ora il Sole sta ricominciando la propria attività e quasi certamente vi saranno delle emissioni intense (CME) che colpiranno la nostra magnetosfera dando origine anche a aurore polari visibili a basse latitudini. Fra l'altro nel passato ciclo vi sono state almeno quattro manifestazioni di aurore polari visibili al di sotto delle alpi e un paio visibili sin dalla Sicilia (ma io le ho perse perché in quelle occasioni ho sempre avuto cielo nuvoloso in Toscana)
Niente fa pensare che non possa verificarsi perciò qualcosa di simile ma da questo a dire che la tempesta magnetica farà particolari danni la cosa è ben diversa.
Una delle più intense tempeste magnetiche "misurate" che ha colpito la Terra mandò in tilt nel marzo del 1989 la rete elettrica canadese. Ma già nel 2003 una ancora più forte non fece quasi alcun danno in quanto le apparecchiature erano state maggiormente protette.
Al massimo potranno spengere qualche satellite per sicurezza.
Ma sto continuando con gli OT e mi scuso.
Era solo per dire che anche se sto con gli occhi al cielo i piedi sono saldamente a terra :ok:

Thecreator
24-03-11, 16:21
Grazie Renzo :) sempre molto preciso e chiaro. Ho capito.
P.S. Tu hai la testa in cielo ma i piedi x terra, ma io sono un perito tecnico aeronautico e brevettato come pilota privato. X mia natura ho la testa x aria e misà anche i piedi :D
Comunque grazie ancora x tutto ragazzi ;)