PDA

Visualizza la versione completa : Monte Musinč


devilman23
12-10-11, 14:16
C'č qualcuno che abita in Val di Susa che mi potrebbe fotografare le coppelle presenti sul monte e metterle qui sul forum o inviarmele? Sarei curioso di vedere se coloro che tra le coppelle hanno visto il Grande e il Piccolo Carro hanno avuto delle allucinazioni oppure no... ;)

http://www.edicolaweb.net/st08f55g.jpg

Visualizzando l'immagine sembrerebbe che, oltre agli asterismi suddetti, sia rappresentata anche qualche stella del Drago, ma da una foto del genere il bravo archeoastronomo puō dire tutto e il contrario di tutto... :)

c8sgtxlt
12-10-11, 20:03
darkfire č di quella zona.....

Giuliot
12-10-11, 20:14
No il Musinč sta all'imbocco della Valle di Susa a 80-100km da Dark

Epoch
21-10-11, 11:54
Sono della Valle di Susa, ma devo essere sincero, non sono mai salito sul Musiné.

Volevo perō andarci, quando ci vado se mi ricordo te le fotografo.

Voglio perō far notare che attorno a questo Monte circolano le pių disparate scemen.. eehm dicerie.

Volevo appunto salire perché devo assolutamente trovare l'entrata della base Aliena. :D

devilman23
24-10-11, 08:37
Se te lo ricordi, mi faresti un grosso favore, Epoch! :ok: Fai pure con calma, tanto urgenze non ce ne sono...

Seeee, una base aliena... :D Basta che su una roccia siano rappresentate (pių o meno chiaramente) stelle e/o costellazioni e subito gli idioti tirano in ballo gli extraterrestri e non pensano neppure lontanamente che i nostri predecessori avessero conoscenze adeguate del cielo stellato ma, anzi, li descrivono come trogloditi ignoranti. :mad:

Da una ricerca che io ed un amico archeofilo (appassionato archeologo ;)) abbiamo fatto riguardo un monticello in provincia di Lucca e venuto fuori infatti (sempre che le nostri ipotesi siano giuste) un quadro generale in cui le persone che vivevano tra la fine del Neolitico e la prima Etā del Rame avevano una cultura non indifferente riguardo la conoscenza degli astri e dei loro movimenti nel corso dell'anno. Chiaramente il loro sapere era legato principalmente alla questione della loro sopravvivenza e non come adesso che chi come noi guarda il cielo, lo fa soltanto per innata passione...

E che cavolo c'entra il Monte Musinč con la nostra ricerca, ti chiederai? Ebbene le incisioni che abbiamo analizzato sul nostro monticello, che sembrano rappresentare due mappe stellari in due giorni particolari dell'anno, sono in qualche modo legate al mondo protoceltico, di conseguenza a tutto al nord Italia... Dalla nostra ricostruzione storica, sembra infatti che in quella lontana epoca potesse esistere una specie di, chiamiamola pure cosė, "religione" universale, basata sui culti stellari che fosse praticata in tutta la penisola ma non solo (vedi i vari luoghi di culto sparsi per tutta l'Europa) da questi "Adoratori di Stelle", come li abbiamo battezzati noi...

Epoch
24-10-11, 10:58
Questa Domenica ero impegnato ;), ma la prossima se la moglie e daccordo faccio un giro.

devilman23
24-10-11, 11:25
Allora ringrazia anche la moglie che si presta a fare trekking con te! :ok:

E se trovi la base extraterrestre dimmelo che ti mando su un conoscente complottista, fissato con le teorie "alternative" sull'origine dell'uomo e delle religioni... :D:D:D

http://coscienzaliena.blogspot.com/2011/09/gianluca-russotto-gli-dei-delle-antiche.html

Epoch
29-11-11, 09:46
Purtroppo mi sa che devo rimandare la gita alla prossima primavera.
:(

Dav
29-11-11, 14:11
occhio alle vipere, il musinč ne č letteralmente infestato

Epoch
01-12-11, 13:10
Nessun problema le vipere...

Come dice un mio conoscente: "Basta che le mordi prima di loro..." :D:D