PDA

Visualizza la versione completa : segnale in uscita radiotelescopio a microonde


Californication
18-09-12, 22:59
salve ragazzi, sto costruendo un radiometro a microonde seguendo uno schema riportato sul sito Radioastrolab.
Nessun problema per quanto riguarda la realizzazione dello strumento. Ma non capisco come collegarlo al computer e non riesco a trovare un software per il monitoraggio dei dati. Mi basta qualcosa di molto semplice, per vedere in un grafico il picco di emissione raggiunto quando si puntano le radiosorgenti.
Quindi...come collegare il radiometro al computer???
Quale programma freewere utilizzare per l'acquisizione dei dati?

In alternativa è possibile collegare un apparecchio acustico in modo da poter ascoltare il "suono" delle radiosorgenti?

AndreaB
19-09-12, 18:54
Ciao Californication , personalmente ho risolto il problema acquistando il convertitore a/d e il software Radiometrica presenti nelle pagine di radioastrolab , funziona bene e permette di fare tutto quello che serve , non a caso è stato sviluppato da un professionista del settore .
In alternativa e spendendo molto meno potresti dare un'occhiata alla soluzione adottata dagli amici dell'ossevatorio Urania , il programma è liberamente scaricabile e utilizzabile da subito con delle limitazioni , limiti rimovibili pagando quanto richiesto , per il convertitore a/d niente da dire , semplice e poco critico con il componente principale acquistabile sui vari siti come RS o Digikey al prezzo di una ventina di euri .
Il sito : http://www.osservatoriovalpellice.it/sito/index.php?option=com_content&view=article&id=51:radioastronomia&catid=35:radio&Itemid=80

:hello:

Californication
19-09-12, 22:41
in alternativa potrei usare un tester per captare il segnale analogico in uscita?
In questo caso quale sarebbe la differenza tra il valore segnato dalla "lancetta" del satfinder e quello segnato dal tester?

Per la montatura....va bene una altazimutale? Magari blocco la parabola e uso il movimento in altezza e in azimut che mi permette il treppiedi...cattiva idea? :)

AndreaB
20-09-12, 12:36
Potresti usare un tester collegato al posto dello strumentino interno del sat finder ma avresti solo una lettura più agevole contando su un quadrante strumento maggiore , dal punto di vista della precisione cambierebbe poco , lo strumento interno altro non è che un milliamperometro e il tester , analogico , dovresti impostarlo per misure da 3 oppure 30 mA fondo scala , ti conviene partire con una portata maggiore e scendere , è sempre bene non fare sbattere l'ago dello strumento sul fondo scala .
Una montatura alto azimutale è perfetta a patto che sia una go-to altrimenti usare il solo movimento di elevazione e , una volta determinato l'obbiettivo , attenderne il passaggio nel punto in cui culmina .

Californication
28-09-12, 17:49
RADIOTELESCOPIO COMPLETATO!
Ieri ho captato con successo il segnale lunare...penso che mi divertirò un sacco :D


http://imageshack.us/v_images.php