Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Acconsento


Atik
Coelum Astronomia
L'ultimo numero uscito
Leggi Coelum
Ora è gratis!
AstroShop
Lo Shop di Astronomia
Photo-Coelum
Inserisci le tue foto
DVD Hawaiian Starlight
Segui in diretta lo sbarco di Philae sulla Cometa
Skypoint

Vai indietro   Coelestis - Il Forum Italiano di Astronomia > Scienze Astronomiche > Astronautica
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Calendario Cerca Messaggi odierni Segna come letti

Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità  di visualizzazione
Vecchio 25-12-08, 19:55   #1
matrix80
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2007
Messaggi: 127
Thumbs up Nuovi sistemi di propulsione spaziale: la NASA studia il motore al plasma....

...per andare su Marte in 3 mesi, e su Giove in 14


Spazio/ Nasa studia nuovo motore al plasma, su Giove in 14 mesi

Progettato dall'ex astronauta Franklin Chang Diaz

postato 6 giorni fa da APCOM


Roma, 18 dic. (Apcom) - Un razzo propulso mediante getti di gas ionizzati ad altissima temperatura (plasma) potrebbe ridurre drasticamente i tempi dei viaggi nello spazio: lo ritiene la Nasa, l'agenzia governativa statunitense responsabile per il programma spaziale, che ha firmato un accordo per sviluppare questa tecnologia insieme alla società fondata dal fisico ed ex-astronauta, Franklin Chang Diaz, originario del Costa Rica.
"Possiamo viaggiare molto più velocemente" ha detto Chang Diaz, astronauta con sette viaggi nello spazio al suo attivo, spiegando - riferisce l'agenzia Misna - che grazie alla propulsione al plasma sarà possibile raggiungere Giove in soli 14 mesi, invece dei sette anni necessari con le tecnologie attuali. Un viaggio più breve avrebbe tra gli altri il vantaggio di ridurre l'esposizione degli astronauti a radiazioni mortali e quello di diminuire le alterazioni biologiche associate all'assenza di gravità, come il deteriorarsi di ossa, muscoli e del sistema circolatorio.
Il motore - ideato da Chang Diaz nel suo laboratorio di Liberia, capoluogo della provincia settentrionale di Guanacaste - utilizza una serie di campi magnetici per creare il plasma, in grado di generare la spinta. Chiamato Variable Specific Impulse Magnetoplasma Rocket (VASIMR), il motore viene realizzato dall'azienda di Chang Diaz, la 'Ad Astra Rocket Company'. Considerato il quarto stato di aggregazione della materia (dopo il solido, il liquido e il gassoso), il motore a plasma, secondo la Nasa, sarà provato a partire dal 2012 sulla Stazione spaziale internazionale (Iss), in orbita intorno alla Terra. Già diversi modelli sperimentali del nuovo tipo di propulsione sono stati messi alla prova tanto dalla Nasa che dall'Agenzia spaziale europea.

http://www.notizia.it/notizie/scienz...,17284925.html


Notizia molto interessante a mio parere...parrebbe infatti che, al contrario di chi sosteneva, anche in questo forum, che l'uomo con la propulsione chimica avesse raggiunto il massimo delle sue potenzialità tecnologiche per quanto riguarda i viaggi umani nello spazio, questo nuovo sistema di propulsione invece dovrebbe consentire di ridurre significativamente i tempi di durata delle missioni umane nello spazio, e magari di raggiungere anche Marte e, magari Giove...volevo sapere, da voi, se qualcuno conosce il modo di funzionamento di questo motore(ho provato a cercare in rete ma in italiano non si trova nulla)? è vero che, il principale vantaggio rispetto ai motori a propulsione chimica sarebbe quello di avere una accelerazione costante anche nello spazio( a differenza dei motori attuali in cui, dopo che la navicella si è liberata dalla gravità terrestre, il carburante finisce e pertanto la navicella non accelera più, ma continua in moto rettilineo uniforme), come accade per il motore a propulsione ionica? Vi ringrazio per gli eventuali chiarimenti che qualcuno vorrà darmi, e mi scuso in anticipo per la presenza di eventuali inesattezze in ciò che ho scritto, che derivano dall'essere un profano in tale materia....
matrix80 non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-01-09, 08:19   #2
Eremita
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Nuovi sistemi di propulsione spaziale: la NASA studia il motore al plasma....

Argomento interessante. Tempo fa avevo già segnalato un progetto simile,
la risposta NASA al progetto dell'ESA (anche se sviluppato in Australia):

http://www.physorg.com/news9535.html

Beh sicuramente questi motori al plasma avrebbero una spinta (nello spazio) costante con un bilancio energetico tra input/output che permette una durata propulsiva molto maggiore nel tempo rispetto a quelli tradizionali, per questo sarebbe possibile raggiungere i pianeti in tempi molto minori e senza èportarsi dietro tutti quei megaserbatoi pieni. Quello che ho segnalato utilizza idrogeno ed energia solare.
  Rispondi citando
Links Sponsorizzati
Astrel Instruments
Vecchio 01-01-09, 09:17   #3
ercap
Utente
 
Data di registrazione: Sep 2005
Ubicazione: padova
Messaggi: 655
Predefinito Re: Nuovi sistemi di propulsione spaziale: la NASA studia il motore al plasma....

"...utilizza campi magnetici per creare il plasma, in grado di generare la spinta..."

serve materia ed energia per creare il plasma e serve altra energia per spingerlo fuori, infatti il plasma da solo non genera alcuna spinta.
Per caso stiamo parlando della già nota propulsione ionica?
ercap
ercap non in linea   Rispondi citando
Vecchio 01-01-09, 15:23   #4
Eremita
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Nuovi sistemi di propulsione spaziale: la NASA studia il motore al plasma....

Quote:
ercap Visualizza il messaggio
"...utilizza campi magnetici per creare il plasma, in grado di generare la spinta..."Per caso stiamo parlando della già nota propulsione ionica?
ercap
Non ci capisco molto al riguardo, ho solo riportato quello che c'è scritto nell'articolo.
A prima vista sembrerebbe lo stesso principio, magari perfezionato.
  Rispondi citando
Vecchio 01-01-09, 16:34   #5
matrix80
Utente Junior
 
Data di registrazione: Oct 2007
Messaggi: 127
Predefinito Re: Nuovi sistemi di propulsione spaziale: la NASA studia il motore al plasma....

Quote:
ercap Visualizza il messaggio
"...utilizza campi magnetici per creare il plasma, in grado di generare la spinta..."

serve materia ed energia per creare il plasma e serve altra energia per spingerlo fuori, infatti il plasma da solo non genera alcuna spinta.
Per caso stiamo parlando della già nota propulsione ionica?
ercap
guarda, a quanto ne so io(poco, a dire la verità, per questo cerco chiarimenti), il principio sarebbe simile, solo che ad essere ionizzato non sarebbe un gas bensì plasma ad alta temperatura...questo permetterebbe di avere un impulso specifico molto superiore rispetto al motore a ioni...questo è quello che so, ma ti ripeto non sono molto ferrato quindi potrei sbagliarmi
Aspetto risposte di persone più informare
matrix80 non in linea   Rispondi citando
Rispondi


Links Sponsorizzati
Geoptik

Strumenti della discussione
Modalità  di visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire i messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare gli allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato


Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 22:07.


Powered by vBulletin versione 3.6.7
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana a cura di: vBulletinItalia.it